Menu Chiudi

Regolamento

Si è costituita a Trento la “Associazione per lo sviluppo della cultura informatica, del software libero e di Linux: LinuxTrent Oltrefersina” come sezione della “Associazione Oltrefersina” con lo scopo di diffondere e introdurre la filosofia del Software Libero e di Linux, in particolare nelle scuole e nella società, con ogni mezzo che potrà avere a disposizione, in particolar modo attraverso la Rete Internet, corsi e convegni. Di seguito è riportato il regolamento dell’Associazione. Invitiamo tutti coloro che simpatizzano con la filosofia del Software Libero ad organizzarsi, nelle varie realtà locali, in associazioni analoghe, tali da creare un movimento reale e non solo virtuale in Italia.


Regolamento

Denominazione – sede – scopo – durata

Art. 1

È costituita una associazione denominata “Associazione per lo sviluppo della cultura informatica, del Software Libero e di Linux: LinuxTrent Oltrefersina” come sezione della “Associazione Oltrefersina”.

Art. 2

L’associazione ha sede in Madrano. Per le comunicazioni tra i soci si farà uso di mezzi elettronici, posta elettronica e pagine World Wide Web oltre ai mezzi convenzionali e potranno essere istituite sedi virtuali all’interno di Internet.

Art. 3

L’associazione non ha scopo di lucro.

L’attività della Sezione è sostanzialmente la cultura informatica in tutte le sue espressioni. Obbiettivo primario della Sezione è l’uso, la diffusione e la promozione del Software Libero e di Linux, con ogni mezzo che potrà avere a disposizione, in particolare modo attraverso la Rete Internet, riunioni, corsi e convegni. Si definisce Software Libero, Free Software oppure Open Source ogni artefatto software per il quale siano garantite assieme almeno le seguenti quattro libertà:

  • di eseguirlo, indipendentemente dallo scopo;
  • di studiare come funziona e di adattarlo alle proprie necessità;
  • di ridistribuirne copie;
  • di migliorarlo e distribuirne i miglioramenti a chiunque.”;

Per raggiungere lo scopo, l’Associazione: promuove corsi, dimostrazioni e manifestazioni sul Software Libero oltre a produrre, tradurre e diffondere documentazione e su Linux e sul Software Libero.

Particolare attenzione verrà data alle Istituzioni scolastiche e alla didattica dell’informatica.

Art. 4

La durata dell’associazione viene stabilita a tempo indeterminato.

Patrimonio – esercizio sociale – soci

Art. 5

Per l’amministrazione del patrimonio e dell’esercizio sociale si fa riferimento all’ Associazione Oltrefersina e a quanto contenuto nel Suo statuto.

Art. 6

Si possono associare tutte le persone interessate all’attività dell’associazione e che condividano la filosofia del Software Libero e del sistema operativo Linux.

Possono essere ammessi a far parte dell’associazione enti morali, enti pubblici e altre associazioni purché non di tipo commerciale.

Art. 7

Si possono associare tutte le persone senza limiti di età, vengono ammesse dietro loro richiesta e dietro presentazione di almeno un socio, con delibera dell’organo amministrativo. Unico limite, previsto per i soci non maggiorenni, é l’impossibilità di accedere alle cariche di responsabilità.

Art. 8

I soci sono tenuti ad osservare il presente regolamento. Si impegnano pure a dare la loro collaborazione all’associazione per la realizzazione dello scopo sociale.

Art. 9

La qualità di socio si perde per esclusione deliberata dall’Assemblea dei Soci a carico di quei soci che hanno contravvenuto agli obblighi del presente regolamento o per altri motivi gravi che rendessero incompatibile la loro presenza tra gli iscritti o nell’associazione.

Art. 10

I soci sono tenuti al pagamento di una quota annuale il cui importo è fissato dall’Assemblea dei soci; per i soci che risultano iscritti a una scuola riconosciuta dallo Stato o dalla Provincia Autonoma di Trento è prevista una quota ridotta.

Amministrazione – assemblee – scioglimento

Art. 11

L’associazione è amministrata dall’Assemblea dei soci a cui possono prendere parte tutti i soci in regola con il pagamento della quota d’iscrizione.

Art. 12

L’ Assemblea dei soci nomina un Presidente, un Vice Presidente e un Segretario.

Il Presidente ha la rappresentanza legale dell’associazione ed a lui spetta l’esecuzione delle deliberazioni dell’Assemblea dei Soci.

In caso di assenza o di impedimento del Presidente dell’Associazione, questi è sostituito, anche nella rappresentanza legale, dal Vice Presidente.

Il Presidente:

  • cura la supervisione nonché la gestione su tutte le attività dell’associazione;
  • riunisce tutti i soci e convoca assemblee straordinarie in caso di necessità;
  • in caso di votazioni il voto del Presidente vale doppio.

Il Segretario ha i poteri di:

  • dirigere ed organizzare l’attività dell’associazione con funzioni eminentemente operative e di supporto tecnico;
  • controllare gli adempimenti delle diverse incombenze connesse alla vita dell’associazione.

L’Assemblea dei soci può stabilire un compenso annuale e il rimborso delle spese per l’ufficio di Segretario e può demandare alcune attività amministrative (contabilità, invio di lettere, ecc.) a persone esterne all’associazione.

Art. 13

L’ Assemblea dei soci è convocata dal Presidente ogni qualvolta lo ritenga necessario o da cinque dei suoi membri che lo richiedano o comunque almeno due volte all’anno per deliberare in ordine al consuntivo ed al preventivo e all’ammontare della quota associativa.

L’ Assemblea dei soci è presieduta dal Presidente o, in caso di assenza o temporaneo impedimento, dal Vice Presidente.

Durante le riunioni il Presidente è incaricato di far rispettare l’ordine del giorno e di dare un tempo limite agli interventi dei Soci.

Art. 14

L’ Assemblea dei Soci è investita di tutti i più ampi poteri per l’ordinaria amministrazione dell’Associazione e per lo svolgimento dell’attività della stessa. L’assemblea potrà delegare al Presidente e/o segretario l’amministrazione ordinaria fissandone i limiti di intervento.

Art. 15

Spetta all’Assemblea dei soci:

  • fissare le direttive generali per l’attività dell’associazione;
  • deliberare sulle proposte di modifica al presente Regolamento e sullo scioglimento dell’associazione.

L’Assemblea dei soci delibera:

  • sull’approvazione del bilancio consuntivo e preventivo e sulla destinazione o copertura, rispettivamente, dell’avanzo o disavanzo di gestione;
  • sull’ammontare della quota di iscrizione;
  • su quanto altro a lei demandato per legge o per Statuto.

L’Assemblea dei soci è presieduta dal Presidente dell’associazione, o in mancanza dal Vice Presidente.

Le deliberazioni dell’Assemblea vengono fatte risultare da appositi verbali firmati dal Presidente e dal Segretario.

Art. 16

Lo scioglimento dell’associazione è deliberato dall’Assemblea dei soci, la quale provvederà alla nomina di un liquidatore e delibererà in ordine alla devoluzione del patrimonio.

Art. 17

Per quanto non previsto nel presente Regolamento si fa riferimento a quanto contenuto nello statuto della “Associazione Oltrefersina”.

Luogo e data

Trento, lì 19 aprile 1999