Menu Chiudi

Pillola #13: installare Linux in dual boot con tecnologia Intel Rapid Storage (RST) / Optane

Vi sarà capitato di voler installare Linux, per esempio Ubuntu, in dual boot con Windows su un PC con supporto a SSD Rapid Storage (RST) o Optane di Intel.

Partiamo felici con la nostra chiavetta e scopriamo quindi con orrore che il nostro beneamato Linux non vede il disco su cui “gira” tranquillamente Windows 10.

Cattiva notizia: Linux (per ora, ma forse per sempre) non supporta la tecnologia Rapid Storage / Optane di Intel, che è un nome altisonante per una semplice gestione RAID (Rapid Storage) o cache embedded (Optane) nel BIOS del PC. In ogni caso sembra che questa tecnologia non darebbe comunque nessun sensibile miglioramento a Linux (anzi) quindi la cosa migliore è disabilitarla nel BIOS del PC. Ma come facciamo? Se disabilitiamo optane nel BIOS, Windows, che è stato installato con i driver Rapid Storage / Optane, non parte più!

Buona notizia: possiamo intervenire su Windows anche se già installato e riabilitare il supporto al vecchio metodo affidabile AHCI, ecco come fare:

1) riabilitare Rapid Storage / Optane (se lo avevate disabilitato) nel bios e avviare Windows
2) eseguire il prompt dei comandi come amministratore
3) eseguire il seguente comando per riavviare in modalità provvisoria (safeboot) con i driver universali:

bcdedit /set {current} safeboot minimal

4) riavviare il PC ed entrare immediatamente nel BIOS e disabilitare Rapid Storage / Optane e abilitare la modalità AHCI del disco e salvare
5) avviare Windows normalmente che partirà in modalità provvisoria (safeboot)
6) eseguire il prompt dei comandi come amministratore
7) eseguire il seguente comando per riavviare disabilitando la modalità provvisoria per la modalità standard:

bcdedit /deletevalue {current} safeboot

8) riavviare e voilà, ora Windows andrà in modalità AHCI e potrete installare tranquillamente Linux in dual boot!

WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux