Menu Chiudi

Pillola #54: Scaricare e compilare opensc dai sorgenti.

OpenSC è uno dei software liberi principali per la gestione delle Smart Card crittografiche. Qualche volta può essere preferibile compilarlo ed installarlo dai sorgenti, nel seguito si mostra come procedere. Il riferimento è una distribuzione Ubumtu 12.04 LTS con il pacchetto opensc installato.

  • Rimuovere il pacchetto della distribuzione.

sudo apt-get purge opensc

  • Scaricare i sorgenti dal repository git, e inizializzare l’alberatura dei sorgenti:

mkdir opensc-git && cd opensc-git

OpenSC è uno dei software liberi principali per la gestione delle Smart Card crittografiche. Qualche volta può essere preferibile compilarlo ed installarlo dai sorgenti, nel seguito si mostra come procedere. Il riferimento è una distribuzione Ubumtu 12.04 LTS con il pacchetto opensc installato.

  • Rimuovere il pacchetto della distribuzione.

sudo apt-get purge opensc

  • Scaricare i sorgenti dal repository git, e inizializzare l’alberatura dei sorgenti:

mkdir opensc-git && cd opensc-git

git clone https://github.com/OpenSC/OpenSC.git

cd OpenSC

./bootstrap

  • Configurare (qui si abilitano le funzionalità principali, e si scelgono le directories di sistema in cui posizionare i vari files):

./configure –enable-pcsc –enable-openssl –prefix=/usr –sysconfdir=/etc

  • Compilare:

make

  • Installare

sudo make install

Si può verificare il corretto funzionamento inserendo la carta nel lettore (o il token in una porta usb) e dando il comando:

opensc-tool -av

Dovrebbe essere restituito il codice ATR del dispositivo, identificato come “Italian CNS”.

Per disinstallare in un secondo tempo, riposizionarsi nella directory dei sorgenti, e dare:

sudo make uninstall

 

 

 

WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux