Riunione del 23-06-2006

Riunione annuale del bilancio del LinuxTrent tenuta venerdí 23 giugno ore 20:30 presso sede di Madrano

Ordine del giorno:
  • Rapporto sulle attività della gestione corrente
  • Rinnovo delle cariche istituzionali
  • Varie ed eventuali
Sono presenti all'apertura dei lavori:
  1. Maurizio Napolitano (aka Napo)
  2. Guido Brugnara
  3. Enrico Sester
  4. RosaFiore Lorena
  5. Giovanni Gislimberti (aka gisluz)
  6. Mauro Fontanari
  7. Giuliano Natali (aka Diaolin)
  8. Luca Manini (il più anziano)
  9. Marco Moser
  10. Roberto Resoli
  11. Tiziano Sartori
  12. Mauro Colorio
  13. Ivano Floriani
  14. Gustavo Perrone
  15. Marco Monaco (il più giovane)
  16. Lorenzo Soncini
  17. Paolo Gobbi (aka gobbs)
  18. Flavio Visentin (aka THe_ZiPMaN)
  19. Marco Ciampa (aka Ciampix) (21:02)
  20. Francesco Siddi (21:02)
  21. Paolo Lenti (aka ByteSurfer) (21:22)

Verbalizza: Flavio Visentin

Prende la parola Maurizio Napolitano ("presidente" uscente) per fare un sunto sulla gestione dell'associazione nell'ultimo anno.

Da un punto di vista organizzativo è stato posto un po' di ordine nella gestione dell'associazione; è stata introdotta una nuova tessera con validità pluriennale ed è stato creato un elenco dei soci ed un librone con le schede dei soci.

E' stata introdotta, dapprima a titolo sperimentale, una mailing list soci@linuxtrent.it a partecipazione chiusa e facoltativa, per le discussioni inerenti gli aspetti organizzativi dell'associazione; dato l'esito della sperimentazione, giudicato più che positivo, è stato deciso di mantenere tale ML. E' stato fatto notare a tal proposito che alcuni nuovi iscritti non hanno ben chiaro lo scopo e l'utilizzo della ML soci@ (è nato uno spiacevole episodio a tal riguardo); si invita pertanto chi raccoglie le iscrizioni ad esplicitare ai nuovi iscritti lo scopo della ML dei soci al fine di guidarli verso un'eventuale iscrizione consapevole.

Nell'anno passato si è consolidato il riconoscimento del valore dell'associazione nell'ambito provinciale, sia come area che come istituzioni, testimoniato anche dall'accreditamento presso alcune istituzioni e dall'invito a partecipare ad alcuni dibattiti sulle tematiche del software libero. Si ritiene opportuno continuare su questa strada mantenendo vivo l'interesse verso queste tematiche.

Tra le questioni del LinuxTrent che sono rimaste aperte e che dovranno venir gestite dalla nuova direzione si segnalano:

  • LinuxDay: la data anticipata di un mese (28/10/2006) impone tempi ristretti per l'organizzazione dell'evento. Viene rammentata la necessità di richiedere il patrocinio al Comune di Trento ed alla PAT.
  • Fà la cosa giusta: la partecipazione alla scorsa edizione è stata positiva e la prossima edizione si svolgerà la settimana successiva al LD06. E' necessario che questa volta ci sia maggiore disponibilità a presenziare allo stand.
  • Scuole: vi sono molte richieste da parte di scuole; si ritiene utile preparare del materiale informativo ed un programma standardizzato per poter essere efficaci nel far percepire la nostra presenza e far comprendere la nostra funzione in ambito scolastico.
  • Biblioteca: la presenza di alcuni soci per le serate presso la biblioteca di Trento è un esperienza molto valida che si ritiene opportuno valorizzare ulteriormente.
  • Altre opportunità : durante l'anno vi sono stati molti contatti da parte di gente, associazioni, enti ecc. che non si sono concretizzate in altrettante opportunità per l'associazione. Alcune di queste sarebbe opportuno riesaminarle per

Da parte di diversi soci è stato richiesto un chiarimento relativamente alla gestione del bilancio dell'associazione. Maurizio Napolitano e Marco Ciampa riferiscono sull'attuale metodo di gestione basato su un foglio elettronico in possesso di Marco Ciampa ed illustrano l'attuale disponibilità finanziaria "parziale" ammontante a circa 3500 euro in contanti. L'effettiva disponibilità finanziaria dell'associazione non è effettivamente conosciuta.

Vengono richiesti chiarimenti riguardo al versamento di 300 euro a favore di Assoli che era stato approvato nella ML soci@. Maurizio Napolitano riporta dei suoi contatti con Didonè a tal riguardo ma comunica che la questione è ancora in sospeso. E' necessario riprendere in mano la questione anche perchè a quanto pare, sembrerebbe che le necessità finanziarie siano state coperte e che siano diventati prioritari altri aspetti, come per esempio la rappresentatività di Assoli in termini numerici. Napolitano si offre per proseguire nella gestione di questa attività.

Viene riaccesa la discussione sulla necessità di una sede a Trento città. Roberto Resoli riporta della disponibilità della biblioteca di Trento, con cui già collaboriamo per le serate sul software libero, ad ospitarci; viene riportata la probabile disponibilità di un aula attrezzata ma viene anche sollevato il problema degli orari che non sembra facilmente risolvibile se non con l'utilizzo di un area separata e dedicata.

Data la presenza di persone del gruppo GNUcchi, che opera nella zona del Basso Sarca, viene richiesto alle persone del gruppo un breve riepilogo di presentazione e delle attività svolte; prende la parola Mauro Colorio.

Il gruppo degli GNUcchi è composto da una trentina di membri di cui 5 costantemente attivi. Tra le attività organizzate nella scorsa gestione si segnala la festa di St. IGNUzio che ha avuto un discreto successo e la trattativa per organizzare attività in un nuovo centro polifunzionale che contemplerà anche una sala informatica. Ipotizzano l'allestimento di un laboratorio di informatica libera. Si profila il posizionamento dei terminalini e del server LTSP del LinxTrent in quella sede.

Anche a Riva del Garda è stata organizzata una serata in biblioteca che ha riscosso un discreto successo; si sta pensando di organizzare una serata "itinerante" che faccia tappa nelle principali biblioteche del basso Sarca. L'idea ha suscitato l'interesse di Visentin che intenderebbe proporla anche a Tione.

Viene intavolata una discussione sull'organizzazione interna dell'associazione, ivi compresa la proposta di slegarsi dall'Oltrefersina. E' richiesta dai presenti la definizione della composizione del "direttivo" ed dei compiti assegnati ai ruoli.

Viene confermata per il momento la volontà di non slegarsi dall'Oltrefersina, in quanto non è ancora valutabile se ciò apporterebbe benefici sufficienti a bilanciare gli svantaggi dell'essere pienamente autonomi. E' però richiesta una valutazione della soluzione da parte del futuro direttivo.

La composizione del direttivo viene definita come segue:

  • Rappresentante di Sezione LinuxTrent: - rappresenta la sezione LinuxTrent all'interno di Oltrefersina (e partecipa alle riunioni principali dell'associazione Oltrefersina) - rappresenta il LinuxTrent nei confronti delle istituzioni e delle altre realtà - coordina l'organizzazione delle attività delegando le funzioni organizzative ai soci che offrono la propria disponibilità. - propone/decide i calendari delle attività in funzione delle risorse disponibili. - stimola e sprona i soci ad assumersi responsabilità delle attività dell'associazione. - nomina i rappresentanti di sottosezione per il consiglio direttivo su indicazione dei membri della sottosezione ed in base a disponibilità degli stessi. - convoca le riunioni ordinarie dell'associazione.
  • ViceRappresentante di Sezione LinuxTrent: - Espleta le funzioni del presidente in caso di indisponibilità di quest'ultimo.
  • Tesoriere: - gestisce la cassa dell'associazione. - redige il bilancio. - detiene e mantiene il libro dei soci.

Per quanto attiene le attività delle sottosezioni del LinuxTrent (per il momento GNUcchi, in futuro forse anche Rovereto) e Web-site, è stata istituzionalizzata la figura del rappresentante di sottosezione che fa parte del direttivo.

  • rappresentante di sottosezione (nominato dal Presidente) - rappresenta la sottosezione nel direttivo. - espleta le funzioni del presidente (ad esclusione degli atti formali) in relazione alle attività della sottosezione.

Viene evidenziata la necessità di creare dei gruppi di lavoro che portino avanti in modo coordinato le attività dell'Associazione. E' stato posto l'accento soprattutto sulla necessità di maggiore partecipazione alle manifestazioni (Fà la cosa Giusta, St.IGNUzio, LinuxDay) e sulla necessità di sfruttare maggiormente le opportunità legate all'ambito scolastico ed agli incontri in biblioteca.

Segue l'elezione dei componenti del direttivo.

Alle ore 22:53, all'unanimità per acclamazione, è stato eletto in contumacia Giuliano Natali (aka Diaolin) come Rappresentante di Sezione LinuxTrent/Oltrefersina. Alle ore 22:54, all'unanimità per acclamazione, è stato eletto Marco Ciampa come tesoriere dell'associazione. Alle ore 23:08, all'unanimità per acclamazione, è stato eletto Maurizio Napolitano vice rappresentante di sezione, nel segno della continuità di gestione.

In seguito alla consultazione con i rappresentanti del gruppo GNUcchi presenti in assemblea, e con l'approvazione di tutti i soci, viene proposto Mauro Colorio al ruolo di rappresentante di sottosezione per la zona del Basso Sarca.

Il neo rappresentante Giuliano Natali nomina pertanto Mauro Colorio rappresentante di sottosezione, che accetta il nuovo incarico.

L'assemblea, dopo un dibattimento riguardo la migliore metodologia per la gestione della cassa dell'associazione, da mandato al nuovo tesoriere di determinare a proprio insindacabile giudizio e sotto la propria responsabilità, quale sia la migliore soluzione tra Conto Corrente Bancario, Conto Corrente Postale e Carta prepagata PostePay per un'adeguata gestione dei fondi dell'associazione, tenendo in considerazione le necessità operative i costi, e la semplicità di utilizzo da parte dei soci.

Alle ore 23:15 l'assemblea viene sciolta.

Il verbalizzante: Flavio Visentin

Il Rappresentante LinuxTrent/OltreFersina: Giuliano Natali (diaolin)